venerdì 21 dicembre 2007

Brandelli di vita, donne splendide

Prepararsi al Natale è di solito un momento in cui si corre. Ci sono da fare mille cose, comprare, salutare, mangiare. Però è anche un momento in cui ci si dovrebbe fermare, anche solo un attimo, e passare un po' di tempo con se stessi. Ricordarsi di quando si era bambini, eccitati dall'arrivo dei regali, le vacanza a scuola, i dolci, forse la neve....... poi sono passati gli anni, siamo cresciuti. Anche troppo. Forse le cose non sono andate come avremmo voluto. O forse qualche persona cara non è più con noi. Tempo di bilanci, nel bene e nel male. Così ho deciso di fare un post diverso, fatto con i commenti di altre persone tratti dal sito http://www.cercounbimbo.it/. Sono donne, coppie, che hanno problemi di fertilità. Che desiderano ardentemente avere un figlio ma a cui la vita ha riservato un'amara sorpresa. In queste parole è così forte il senso della maternità da lasciare senza fiato. Sofferenza e rabbia. Brandelli di vita, donne splendide.

Ogni anno in questo periodo nel fare l'albero di natale penso ..............magari l'anno prossimo saremo in tre ed invece siamo sempre noi. Anche quest'anno saremo in due , infatti non ho ancora fatto l'albero e a dir la verità non c'ho tanta voglia (pesce nemo)

Caro Babbo Natale, lo so' che ormai e' tardi, ma magari se puoi organizzarti per il prossimo anno, io mi accontenterei, metti da parte la mia letterina e aiutami che sola non possa farcela, per quest'anno mi accontento che tu mi porti un po'di serenita' e gia' che ci sei anche un po' di coraggio,che non guasta mai, proteggi queste mamme a braccia vuote perchè sono donne che la sofferenza ha reso dure come la roccia ma non per questo meno tenere e piene di umanita'.....
Un bacio Babbo Natale .......e buon lavoro (vanepec)

Di ritorno dall'ufficio oggi SORPRESAAAAAAA! Sotto la porta d'ingresso la solita busta della parrocchia con richiesta dell'offerta e avviso che domani tra le 18:00 e le 21:00 passerà il sacerdote per la benedizione natalizia. ECCHISSENEFREGA!!!!!!!!!!! Come ogni anno non aprirò quella porta. Forse potrei aprirla e dirgli che non condivido le posizioni della Chiesa, che detesto come si è comportata in occasione del referendum sulla L.40, che mi fa schifo la sua posizione riguardo ai PACS, che non sopporto la sua rigidità.........ma infondo perché dovrei sprecare tutto sto fiato? Che ci guadagno? Come diceva mia nonna "chi lava la testa all'asino ci perde la lisciva ed il sapone". Quindi fanculo: io quella porta non la apro. (mamanonmama)

oggi ho cominciato la soppressione. per la seconda volta riprovo a realizzare il nostro sogno. non sono più ingenua come la prima volta quando pensavo che bastava fare quello che dicevano i medici e sarebbe andato tutto bene. ora mi rendo conto che potrebbe di nuovo finire male, potrei di nuovo soffrire come un cane,star male come non avrei mai creduto possibile, con emozioni mai provate. Allora voglio prenderla così, come un viaggio in cui molte cose possono andare storte, dove addirittura non ci sia posto in albergo, dove invece del mare troverò una cima innevata e burrascosa,ma sarà comunque il nostro viaggio e rimarrà per sempre parte di me (tartaruga)

Ragazze, sto piangendo, non per me ma per la mia dolce "sorellina" piccola speranza.... è in sala post operatoria ed è andata male, nessun ovocita, non avete idea di quanto stia male per lei, ho vissuto questa nuova battaglia da distante ma tanto tanto vicino nel cuore ed ora questa mazzata per lei non me l'aspettavo e mi ha lasciata frastornata... mi ha scritto un SMS con "fine di un sogno" e avrei voluto abbracciarla forte forte (evemaria)

Oggi Mattia mi ha sorriso intenzionalmente x la prima volta, il sorriso di mio figlio e' la cosa piu' bella che abbia mai visto al mondo. (ginevraa)

Oggi il "mago andrologo" ha decretato lo stop al ns percorso di infertilità fino a quando e come lo deciderà lui, senza darci nessuna garanzia di miglioramento ... altrimenti arrangiatevi che tanto non otterrete nulla da nessuna parte. Aiuto ... sto annegando (fedefely)


oggi sono stata a visita era meglio se non andavo ho perso tutte le mie speranze .... devo andare all'estero purtoppo mio marito non puo concepire non avra un figlio suo biologico ... però mi ha fatto molto coraggio mi ha detto sara mio figlio ... mi sono commossa .... mentre il ginecologo mi diceva quelle parole io avevo gli occhi gonfi di lacrime adesso dovrò fare dei controlli e prendere appuntamento all'estero quel giorno che io ho evitato disperatamente è arrivato .... mi sono rifiutata di guardare in faccia la realtà , ma adesso raccoglierò il coraggio e affronterò la mia vita a testa alta ... spero che un giorno avrò un piccolo cucciolo che chiamerà mio marito papà .........piccolo aiutami ad essere forte (filly73)

Vedo l'idea di un bambino così lontana e non posso fare niente. Come vorrei stringere tra le braccia il mio piccolino, lo desidero così tanto. Come sarebbe bello fare l'amore ed essere incinte........... sarebbe un sogno. (sky2006)

Eccoci qua, oggi abbiamo prenotato il cariotipo unico esame che ci manca per capire come mai non riusciamo mai ad abbracciarci io e te. Ho paura di trovare qualcosa, ma ho anche paura di rimanere come sempre senza spiegazioni perchè io sinceramente a questa storia della sfortuna ci credo poco. Con il tuo papà abbiamo deciso di aspettare i risultati prima di tornare a cercarti , mi sembra un tempo infinito ma anche che se affrettassi i tempi e per una quarta volta non riuscissi a tenerti con me fino a farti nascere sarebbe troppo dura rialsarsi. Ci manchi immensamente bimbo mio, ma io e il tuo papà siamo forti e pazienti e siamo sicuri che la prossima volta che ci incontreremo sarà per tenerti con noi. (crison)

Sono qui nella mia casa, con un grande vuoto. Ho appena fatto le 4 fiale necessarie (almeno spero) a stimolare la mia ovulazione, il pensiero a domattina a quello che mi diranno.
Non piccolo mio se ti stringerò mai tra le braccia, se un giorno potrò guardarti negli occhi;
Spero di avere buone notizie domani

5 commenti:

  1. ciao, bel blog, che ne diresti di uno scambio link?

    http://gianluca-revolution.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. ragazzi sono all'Apple store di Soho a New York! Questo e' l'anno dei viaggi, 3 continenti in 4 mesi. Gianluca grazie della visita, ti contatto quando torno in Italia.

    RispondiElimina
  3. ho pianto leggendo i "brandelli" e mi sono resa conto ancor di piu' della fortuna che ho avuto ad avere figli senza nessuna difficoltà. Ho combattuto contro la l. 40 e continuerò a farlo per tutte voi

    RispondiElimina
  4. Leggendo queste cose ho pensato tanto, ancora non riesco a rendermi bene conto di cosa sia l'esigneza di avere figli, ancora penso di non sentirla, perchè in questo momento non ne vorrei avere e forse mai, la malattia ereditaria che mi porto dietro mi ha fatto decidere di bloccare questa catena e nonostante non abbia nessun problema di fertilità,
    preferisco rinunciare a mettere al mondo una creatura, anzichè farla nascere col 50% di rischio che sia malata, però non la vivo in maniera così tragica, penso all'adozione, che secondo me è un gesto di grande altruismo oppure alla non procheazione. Anche perchè sinceramente fare un figlio in un mondo così, in Italia, non è che sia una cosa che mi entusiasmi.
    Comunque comprendo il dolore di chi ne ha l'esigenza e non ha la possibilità di realizzare il proprio desiderio.
    Mi sono arrabbiata tantissimo quando ci fu il referendum e tante persone che ho sentito mi dissero 'No io non vado, perchè non mi sono informata bene', le avrei strozzate, comunque anche da questo si capisce perchè poi in italia non si risolvano i problemi, non è solo colpa di chi governa...(nonostante abbiano una buona percentuale di merito)
    Comunque... faccio un in bocca al lupo a tutti coloro che stanno provando a concepire un fagottino e se non ci si dovesse fare.. beh ci sono i nipoti... oppure si può stare in due, se ci si ama, cosa c'è di più bello.

    Baci.

    RispondiElimina
  5. Grazie dei commenti, sopratutto Marianna ed anonima. Rileggendo il post mi sono commosso di nuovo. Brandelli di vita, persone come noi, vite quotidiane. A volte sembra tutto in salita, così difficile da avere che ci fa parlare di "conquista". Eppure concepire un figlio dovrebbe essere la cosa più naturale di questo mondo. Il mistero della vita è quello più affascinante. Il diritto alla vita (sbandierato in questi giorni dalla Chiesa cattolica) è anche questo!! Perchè allora impedirlo, limitarlo, con una legge assurda come la legge 40? Cosa c'è di male ad avere un aiuto dalla scienza per mettere al mondo un figlio? Perchè tanta sofferenza inutile? Perchè è considerato eticamente corretto l'accanimento terapeutico per mantenere in vita una persona già morta o moribonda? Ma non è possibile, in Italia, utilizzare le migliori conoscenze e tecniche scientifiche per far sbocciare una nuova vita? Perchè......

    RispondiElimina